Dite addio ai messaggi fastidiosi con il bot ChatGPT di Slack

È stato appena lanciato il bot conversazionale ChatGPT di Slack, che offre una soluzione di risposta automatica agli utenti della piattaforma di comunicazione aziendale. Di proprietà di Salesforce, Slack ha integrato questa funzione di intelligenza artificiale (AI) nel suo software aziendale, consentendo la stesura automatica di semplici messaggi e riassunti di riunioni.

Facendo clic sull'icona con i tre puntini in una conversazione, gli utenti possono ora scegliere di “Scrivere una risposta”, anziché digitare la risposta stessa. Tuttavia, resta da vedere quanto siano buone e precise le risposte generate dal bot ChatGPT, poiché a volte può dare risposte strane. È sempre possibile modificarle per adattarle alla conversazione.

Oltre a questa funzione, il bot ChatGPT di Slack può aiutare gli utenti a trovare risposte pertinenti su qualsiasi progetto o argomento, utilizzando strumenti di ricerca basati sull'intelligenza artificiale. È anche in grado di riassumere i canali o le discussioni, in modo che gli utenti possano tenersi aggiornati su tutto ciò che accade al lavoro.

L'utilizzo da parte di Salesforce di questo modello OpenAI ChatGPT fa parte del più ampio programma Einstein GTP di Slack, che integra le tecnologie AI di Salesforce e OpenAI per creare e-mail personalizzabili, risposte alle domande dei clienti e contenuti di marketing.

Anche Microsoft, Google e Meta stanno studiando modi per integrare l'IA nei loro prodotti. Ad esempio, il programma CoPilot AI di Microsoft 365 è in grado di scrivere e-mail e messaggi personalizzabili per i clienti e di creare contenuti di marketing.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *